Universiadi,Tuffatore di Paestum incanta il mondo durante la cerimonia inaugurale

NAPOLI. Gli occhi di tutto il mondo su Paestum. È avvenuto ieri sera, nel corso della cerimonia inaugurale delle Universiadi 2019 di Napoli, quando al centro dello stadio San Paolo è apparsa una gigantesca immagine del mitico Tuffatore , ovvero la lastra che immortala il simbolo della città dei Templi, omaggiata in diretta in mondovisione su Rai2.

Un altro grande palcoscenico sportivo italiano è stato riempito dalla creatività di Marco Balich, il “mago” delle cerimonie olimpiche. Questa volta ha scelto di riprodurre il “Tuffatore di Paestum” un’opera di più di duemila anni fa,icona della mitica tomba simbolo della città.Proiettando la sua riproduzione sul maxischermo adagiato sul vulcano tridimensionale allestito in campo è riuscito ad attirare l’attenzione di tutto il mondo sulla città di Paestum.

L’opera originale fu riscoperta nel 1968 dopo essersi nascosta al mondo per quasi due millenni e mezzo,interpretato come allegoria del passaggio dalla vita alla morte,questa volta rappresenterà il punto di partenza per le Universiadi.
Leggi l’articolo…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *