Retorica d’eccellenza

Tre giovani neo laureate hanno contestato  il mondo accademico durante la cerimonia di consegna dei diplomi con un discorso significativo e coraggioso.

Un’esortazione all’autocritica e un rimprovero, una interrogazione sulla retorica d’eccellenza toccando temi politici e sociali attuali come il divario di genere, la precarizzazione della ricerca, la pressione sulle performance di studenti e ricercatori e il disimpegno civico.

Questo gesto richiama l’attenzione su come l’attuale sistema universitario elogi troppo spesso i più forti, evidenziando e trascurando le disuguaglianze sociali, di genere e territoriali.

Ai nostri alunni auguriamo che si difendano sempre dai cattivi maestri dalla retorica vuota dell’eccellenza.