Natale sostenibile

Per questo motivo abbiamo pensato a dei consigli per essere amici dell’ambiente nel periodo in cui si spreca di più.

  • Che albero scegliere?

    Contrariamente a quanto si pensi è più sostenibile scegliere un albero di Natale vero, e non abeti in plastica, perché la produzione di un abete in plastica emette una notevole quantità di gas in serra e, trattandosi perlopiù di prodotti importati dall’altro capo del mondo, vengono trasportati per lunghe distanze con mezzi inquinanti; mentre il 90% degli alberi utilizzati nel periodo natalizio proviene da coltivazioni florovivaistiche nostrane e solo il 10% dalle foreste che, da prassi, vengono sfoltite per garantire la biodiversità.

  • Meglio le luci classiche o a led?
    Le luci a led sono da preferire a quelle classiche poiché sono a basso consumo energetico emettendo quantità quasi irrisorie di CO2. Secondo uno studio  le prime, accese per un mese 5 ore al giorno, consumano solo 3kwh a contro i 472kwh di quelle tradizionali per un risparmio energetico pari al 75%.
  • Regali Green: shopper in cotone, borraccia, spazzolino in bambù, lunch box sono solo alcune delle idee possibili per fare un regalo ecosostenibile. In alternativa si può scegliere abbigliamento vintage, oppure optare per materiali biologici o riciclati.