Maria Bakunin, storia di una grande scienziata

Ancora oggi celebrata a teatro. Maria Bakunin, figlia dell’anarchia nata in Siberia alla fine dell’800. Arrivata a Napoli da bimba, crebbe studiando da scienziata e divenne una grande chimica. Fu perno di un nuovo pensiero scientifico e della fondazione di nuovi paradigmi didattici.

Scienziata e intellettuale libera e spregiudicata, Maria fu una delle figure più rappresentative nella Napoli del secolo scorso, sperimentatrice coraggiosa e docente presso la facoltà di scienze, dove divenne professore emerito.

Leggi l’articolo di DONNEUROPA

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *