Animali e bambini: perchè prendere un amico a 4 zampe

Prendere un animale domestico quando si ha un figlio piccolo è una cosa positiva o negativa?
Gli esperti confermano che crescere con un piccolo amico peloso può far bene allo sviluppo del bambino.

Prima di analizzare alcuni dei benefici che si possono trarre è necessario ricordarsi che gli animali hanno bisogno di attenzioni, come ogni essere vivente hanno i propri bisogni e spesso è necessario cambiare la proprio routine (o quella dell’intera famiglia) a favore del benessere dell’animale.
Se siete ancora decisi a fronteggiare questa sfida scopriamo perchè la vostra è la scelta giusta.

In primo luogo, gli animali sono in grado di darci amore incondizionato come estrema indifferenza: è il tipico esempio di “non fare ad altri ciò che non vuoi sia fatto a te“. Se vengono trattati con rispetto e amore, sarà ciò che loro daranno in cambio, e al contrario se non vengono trattati come dovuto, saranno indisciplinati e indifferenti nei vostri confronti. Questa particolarità degli animali sembra essere molto propedeutica per la crescita di un bambino, in quanto sarà  in grado di capire rapidamente il significato delle proprie azioni e le loro conseguenze.

Una cosa da non sottovalutare è la salute del bambino. E` stato dimostrato che i ragazzi cresciuti con un cane hanno circa il 50% in meno di possibilità di riscontrare allergie. Inoltre, avere un cane da portare a spasso più volte al giorno può giovare al benessere fisico.

Ora arriviamo al tasto dolente: purtroppo la gioia data dagli animali non è eterna… ad un certo punto i ragazzi dovranno affrontare la perdita del proprio animale domestico. Sarà difficile, ma sicuramente trarranno beneficio anche da questo, imparando a gestire la sofferenza e ad affrontare argomenti come perdita e separazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *